Creativity

Innovation

Originality

Imagination

 

Salient

Salient is an excellent design with a fresh approach for the ever-changing Web. Integrated with Gantry 5, it is infinitely customizable, incredibly powerful, and remarkably simple.

Download
GIOCHI - Ricerca Avanzata
Età partecipanti
Luogo
Materiale
Tipologia
Energia

 

A cura di: Scuola superiore, gruppo Oltre la curva, gruppo Anawin.
Data 2003-12-19
Descrizione Un DIO che si fa povero, piccolo e bisognoso. Un percorso per scoprire che credere è agire come DIO, cioè prendersi cura degli altri poveri, piccoli e bisognosi.

Progetto

Obiettivi dell'attività

Dall'aver sperimentato uno stare insieme intorno ad un interesse comune che ha fatto emergere una dimensione emotiva-affettiva forte, confusa e misteriosa, rivelatrice di esigenze più profonde, attraverso la partecipazione ad un gruppo formativo aperto al servizio all'incontro con Gesù di Nazareth che rivela 'l'amore più grande' e i modi concreti per viverlo.

Analisi

Destinatari dell'intervento educativo
Numero Da 10 a 30 ragazzi.
Età
Prima Infanzia (1-4 anni) Bambini (5-10 anni) Preadolescenti (10-14 anni) Itinerario indicato per Adolescenti (14-18 anni) Giovani (18-26 anni) Adulti (26 anni+)
      Adolescenti    
Livello di esperienza del gruppo
  • Iniziale
  • Intermedia
  • Avanzata
Particolarmente adatto per Natale

Metodo

Durata 1 giorno (otto ore) con pranzo e tempo di ricreazione.
Animatori richiesti 4-5
Contenuto Idee ed esperienze
1. Gesù bisognoso
Tempo richiesto: 1 ora e 30 minuti.
  • Essere piccoli, essere poveri, essere bisognosi.

In sottogruppi misti definiamo tre concetti di essere piccoli, poveri e bisognosi in termini reali e figurati secondo il mandato dell'allegato 1

Condivisione in assemblea e completamento delle idee da parte dell'animatore.

Per gruppi di esperienze di volontariato simili si definiscono per cosa i destinatari dell'attività sono piccoli, poveri e bisognosi.

Condivisione in assemblea.

Tempo richiesto: 1 ora e 15 minuti.
  • Anche noi siamo piccoli, poveri e bisognosi.

In gruppetti di amici si dice chi è piccolo, povero e bisognoso e per che cosa?

Comunicazione nei gruppi di appartenenza (ciascuno registra ciò che gli altri hanno riconosciuto di lui sulla scheda (allegato 2)).

Riflessione personale: Ed io cosa dico di me? (compilare la seconda parte dell'allegato B).

Tempo richiesto: 1 ora
  • Una nuova idea di Dio. Dio può essere la risposta al problema del limite per l'uomo perché è Colui che può tutto e può colmare il bisogno dell'uomo. E' Onnipotente e Onniscente.E' fuori da questa realtà, è altrove. Sceglie di diventare piccolo, povero e bisognoso. Questo è il Dio di cui oggi si parlerà.

Discussione in assemblea:

  • Chi non è piccolo, povero e bisognoso?
  • Quali sono le conseguenze per l'uomo di fronte alla costatazione dell'universalità della condizione di bisogno?
  • Questa condizione è una condanna per l'uomo? Sarà sempre così?

Intervenvo degli animatori per comunicare l'idea.

Domanda ai ragazzi:Quale Dio conoscono /frequentano?

Tempo richiesto: 1 ora e 30 minuti
  • Il Dio di Gesù
  • Cosa cambia se crediamo in un Dio così? Diventiamo capaci di vedere e ascoltare gli altri. Diventiamo consapevoli di aver bisogno degli altri. Diventiamo pronti e capaci di dare ciò che ci viene chiesto. Credere è agire come Dio cioè amare. Essere piccoli, poveri e bisognosi non è un limite, una condanna ineluttabile all' infelicità ma l'unica strada per non essere più soli.

Lavoro in sottogruppi:

  • In che cosa Dio è povero e bisognoso? Annotare su un cartellone cosa i ragazzi conoscono. Fornire testi per ampliare la risposta. (allegato 3).

Comunicazone in assemblea e sintesi su un cartellone.

Presentazione dell'idea.

Tempo richiesto: 45 minuti.
  • Oggi abbiamo conosciuto meglio i destinatari della nostra attività, un pò di più Dio e un pò meglio noi stessi anche grazie agli altri. da qui nascono nuove possibilità per il futuro. Occorre pensare come fare per essere più responsabili nell'attività di volontariato.Occore pensare come mettere da parte un atteggiamento da vecchi ("sono così", "non posso farci niente", "non posso cambiare"), da bambini ("c'è tempo poi cambierò") e da incoscienti (superficiali che lasciano le cose come sono e si ubriacano di altro). Occorre pensare come mettere insieme la loro vita quotidiana e Gesù. Si può chiedere aiuto.

Comunicazione dell'idea.

Domanda finale: cosa vi porterete via da questa giornata? (comunicazione di tutti i ragazzi). Consegna di un dono-ricordo:augurio di don Tonino Bello (allegato 4).

Dice il saggio: Il ritiro è particolarmente adatto a destinatari con fede molto tiepida, quasi fredda.

Dice il saggio: L'animatore si sforzerà nella comunicazione delle idee, in particolare nelle ultime tre, di fare degli esempi per rendere concreto il discorso.

Dice il saggio: L'animatore si preoccuperà di riflettere prima sui tre concetti di piccolo, povero e bisognoso utilizzando la Sacra Scrittura o un dizionario biblico in modo da poter integrare con facilità le risposte dei ragazzi del primo incontro.

Dice il saggio: L'animatore si preoccuperà di creare un clima di fiducia e rispetto che faciliti i ragazzi nella comunicazione sugli altri relativa all'allegato B.

Dice il saggio: L'animatore personalizzerà gli auguri di Don Tonino Bello (allegato D) scrivendo il nome del ragazzo cui sono destinati.

Associazione di Volontariato C.A.Sa.

Aperta ogni giorno dal martedì al sabato dalle ore 20.30 alle ore 22.00

Lecce

via Cosimo De Giorgi, 81
via Cosimo De Giorgi, 81
0832.394656
+39 0832 394656
casa@animare.it
casa@animare.it
casa.associazione@pec.it
casa.associazione@pec.it
CF
CF: 93037150757
Iban
Iban: IT56K0103016004000009303895

Bari

via Isonzo, 120 - BARI
via Isonzo, 120
080.3219316
+39 080 3219316
bari@animare.it
bari@animare.it

Santeramo

via Lecce, 45
via Lecce, 45
080.3022119
+39 080 3022119
casa.santeramo@animare.it
casa.santeramo@animare.it

Fano

via Cesare Battisti
via Edmondo De Amicis, 11
fano@animare.it
fano@animare.it

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni